NELLA SEDUTA DELLA FIDUCIA 6 DEPUTATI ABBANDONANO I PROPRI GRUPPI

Giornata di abbandoni quella del 9 settembre quando la Camera dei Deputati ha votato la prima fiducia al governo Conte-bis. Nel corso della seduta sono stati comunicati sei passaggi di gruppo. La più colpita è stata Forza Italia che ha visto uscire dal proprio gruppo ben 5 deputati e che si è attestata sotto la soglia di 100 componenti (ora ne ha 99).

Dei 5 deputati ex forzisti, uno, Galeazzo Bignami si è iscritto al gruppo di Fratelli d’Italia, gli altri quattro (Stefano Benigni, Manuela Gagliardi, Claudio Pedrazzini e Alessandro Sorte) si sono trasferiti al gruppo misto tra i deputati non iscritti ad alcuna componenti (che ora arrivano a 11 sui 32 totali del misto).

I quattro deputati fanno riferimento a Giovanni Toti ma al momento non potranno costituire una componente del movimento “Cambiamo” nel gruppo misto, perché non essendo ancora nato alla data delle elezioni politiche, per dar vita ad una componente del gruppo totiano servono dieci deputati, oppure la fusione con qualche altra sigla avente diritto a costituire una componente nel misto con un numero inferiore di deputati.

Un passaggio di gruppo ha riguardato anche la Lega che ha visto il deputato siciliano Carmelo Lo Monte uscire dal gruppo per iscriversi al misto. A differenza dei quattro ex forzisti, che ieri hanno votato contro la fiducia al governo, Lo Monte non ha partecipato alla votazione sulla fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *