Lobby familiare: un modello italiano duro a morire. L’esempio del ministro Guidi e di Tempa Rossa

In Italia c’è chi associa l’attività lobbistica a quegli affarucci che, grazie a parentele o a amicizie, si riescono a concludere utilizzando la legislazione a proprio uso e consumo. D’altra parte anche la politica continua a premiare questo tipo di azioni illecite, prediligendo, nell’opacità di un contesto privo di una regolazione, gli interessi portati avanti Leggi di piùLobby familiare: un modello italiano duro a morire. L’esempio del ministro Guidi e di Tempa Rossa[…]